main menuDigital Agency Roma - Shape Group - Creativity & Technology

NEWS E ARTICOLI

SHAPE DIGITAL BLOG: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SUL DIGITAL

archivio lavori

FACEBOOK HAKERATO – MULTA DA 1.6 MILIARDI

ARTICOLO DEL: 03 ottobre 2018

articolo

Dopo il nuovo aggiornamento che lascia discutere sulla somiglianza che Facebook sta acquisendo con il vicino social Instagram, l’abbandono dei due fondatori dell’app, il primo attacco haker e l’oscena situazione creatasi con lo scandalo dei dati venduti a Cambridge Analytica, arriva l’ennesimo e durissimo colpo al cuore per il più grande dei social network… un attacco haker mai visto prima nella sua storia:

50 milioni di utenti colpiti da un attacco hacker, e altri 40 milioni disconnessi preventivamente dalla piattaforma, sono di fatto i numeri del più grande data breach della storia di Facebook. Un attacco violento che arriva a pochi mesi dall’entrata in vigore del GDPR, che impone regole più stringenti in fatto di tutela della privacy degli utenti. Per questo Facebook, oggi, potrebbe pagare a caro prezzo questa vicenda.
Cit: Il sole 24 Ore

Si, un caro prezzo che non riguarda solo la possibile multa da parte dell’Ue di 1,6 miliardi di euro ma l’ormai distrutta reputazione del social che, sempre di più, va ormai disgregandosi.

Sebbene la casa sia una delle più attive sull’argomento, sia da punto di vista legale che da quello “competitivo” (facebook organizza delle gare tra programmatori per svelare ogni potenziale punto debole in termini di sicurezza), allo stato attuale nessuno sa spiegarsi come sia possibile e con quale metodo sia accaduta l’amara vicenda.
Facebook ignora (o ancora non rende noto) come gli haker siano riusciti a violare la sicurezza del software.

Questo fino al 25, dove stesso Mark Zuckemberg, in un post ufficiale, spiega l’accaduto:

Martedì 25 settembre un ingegnere si è accorto di una grave falla di sicurezza nei sistemi di Facebook, attraverso una funzione che può essere usata da chiunque nel proprio profilo: si chiama “Visualizza come” ed è un’opzione che permette di gestire al meglio la propria privacy. […] uno strumento aggiuntivo che permette di scoprire quali sono le informazioni che si condividono pubblicamente e quali, invece, restano riservate.

Continua Guy Rose, vicepresidente della gestione prodotto di Facebook:

Un aggiornamento della funzionalità nel 2017 ha comportato un bug che rappresenta una falla nel sistema di sicurezza del social network.
Questo bug ha permesso a malintenzionati di entrare in possesso non solo delle informazioni di 50 milioni di persone iscritte, ma anche dei loro profili e servizi associati.

Abbandoni di massa dal social? Forse no… ma facebook sicuramente sta vivendo l’anno più nero della sua storia.


Scopri tutti i nostri servizi

servizi - Roma

Costruiamo il business del futuro con le migliori tecnologie web. Scopri qui come siamo utili a tantissime aziende e professionisti.

Scopri di più...

Il nostro team di sviluppo

servizi grafica - Roma

Un team di sviluppo sull’informatica, le arti e le nuove tecnologie sotto un unica bandiera pronto ad aiutarti nel diventare un big del digital.

Scopri di più...

Contattaci per informazioni

servizi grafica - Roma

Sei un imprenditore? Hai un’attività? Vuoi investire nel mondo online? Allora sei nel posto giusto! Contattaci per ottenere il massimo dal digital!

Scopri di più...